Antica Cultura Culinaria del Sud Ovest Sardo

Il nostro Ristorante Etnogastronomico,
propone ai suoi clienti fini piatti
di cucina tipica sarda.
La scelta degli ingredienti
parte da un attento studio del territorio.
I titolari del ristorante propongono,
in forma innovativa e originale i vecchi
piatti dei pastori e dei contadini
che abitavano il territorio
del Sud Ovest Sardo per millenni.
E così l'olio di lentischio si sposa
divinamente col pecorino
semistagionato e la Malvasia
di Cagliaricoi crostini
al caglio di capretto.
I cardi selvatici autunnali e primaverili,
si esaltano con l'antico sapore
delle favette ai pomodori secchi.
Poi ancora i fiori di
borragine racchiusi nella dolce sfoglia
dei curruxionis (ravioli) di zafferano.
I malloreddus (gnocchetti)
al finocchietto selvatico
e formaggio stagionato di capra.
La cultura culinaria nuragica,
arrivata fino ai giorni nostri
miracolosamente intatta in alcuni piatti,
che pressoil nostro ristorante
si esaltano,ci permette di proporre
ai nostri visitatori il profumo
pungente del cinghiale selvatico addolcito dall'alloro o il sublime stufato
di capra al timo serpillo, erbetta
selvatica che rende insuperabile
questo piatto.

Accompagnando il tutto con una leggera frittura di rose e di foglie
di salvia desoleana. Finendo
in un crescendo di sapori.
Non possiamo rinunciare ad
assaggiare il mieloso gelato di
salvia o l'originale gelato difunghi .
I piatti elencati in queste
pagine, non sono coperti da copyright
e possono essere riproposti
da qualunque
altro chef anche straniero
e/o oltremare.
Fa piacere che i nostri antichi
piatti siano divulgati, ma
perpoterli assaggiare nella loro integrità,
il vero intenditore
o colui che vuole riscoprire
gli antichi sapori del Sud Ovest
della Sardegna, o coloro che
una volta ogni tanto vogliono
mangiare genuino, devono
venire da noi al "Letizia",
il primo e l'unico Ristorante Etnogastronomico della
Sardegna !!!